Blog

Edildream condivide nel suo blog le notizie in tempo reale di Edilportale. Così da tenervi aggiornati sulle tematiche edilizie ogni giorno.

  • Professionisti, via libera all’esonero contributivo
    by Rossella Calabrese on 30 Luglio 2021 at 6:00

    30/07/2021 – È stato pubblicato martedì 27 luglio sul sito istituzionale del Ministero del lavoro e delle politiche sociali il decreto interministeriale con le regole e i requisiti che professionisti e lavoratori autonomi, colpiti dall’emergenza Covid-19, devono rispettare per ottenere l’esonero contributivo.   Si tratta della misura finanziata dall’apposito Fondo istituito dalla Legge di Bilancio 2021 con una dotazione finanziaria iniziale di 1 miliardo di euro e rifinanziato dal Decreto Sostegni con ulteriori 1,5 miliardi di euro, per un totale di 2,5 miliardi di euro.   Esonero contributivo, i destinatari L’iniziativa è destinata a finanziare l’esonero parziale dal pagamento dei contributi previdenziali dovuti per il 2021 dai: – lav…Continua a leggere su Edilportale.com]]>

  • Consolidamento strutturale dei beni storici e monumentali vincolati
    by Rosa di Gregorio on 30 Luglio 2021 at 6:00

    XX/07/2021 – Il patrimonio edilizio storico italiano è straordinario ma, al tempo stesso, bisognoso di cure speciali; questo richiede un costante impegno verso lo sviluppo di soluzioni sempre più efficaci e compatibili.   L’evoluzione delle sensibilità in materia di recupero di beni di pregio storico-architettonico ha imposto perciò nuove riflessioni che riguardano, non solo i materiali costruttivi e quelli legati all’efficienza energetica degli edifici, ma anche le tecnologie per il consolidamento strutturale.   Per tali sistemi oggi non ci si interroga più soltanto su efficacia e durevolezza, ma si considerano anche quegli aspetti legati alla compatibilità con le opere oggetto d’intervento e ai princip…Continua a leggere su Edilportale.com]]>

  • Ristrutturazioni, nuove costruzioni e cambi d’uso, più chance di intervento
    by Paola Mammarella on 30 Luglio 2021 at 6:00

    30/07/2021 – Procedure più spedite per la riqualificazione, il riutilizzo e la realizzazione di nuovi edifici. È l’obiettivo che si prefigge la Legge Governance PNRR e Semplificazioni. La norma, oltre alla riduzione della burocrazia per i lavori del Superbonus, introduce iter semplificati per ottenere i titoli abilitativi, include immobili che, per le loro condizioni non potrebbero essere considerati abitabili e lascia intravedere l’arrivo di nuovi bandi di progettazione e lavori.   Immobili tutelati, deroghe alle altezze interne In deroga al DM 5 luglio 1975, che definisce i requisiti igienico-sanitari dei locali di abitazione, negli immobili di interesse culturale, tutelati ai sensi del D.lgs. 42/2004, sono introdotte misure più permissive.   L’ altezza minima interna utile dei locali adibiti ad abitazione è di 2,4 metri, riducibili a 2,2 metri n…Continua a leggere su Edilportale.com]]>

  • Rinnovabili, più facile l’installazione di fotovoltaico e colonnine di ricarica
    by Paola Mammarella on 30 Luglio 2021 at 6:00

    30/07/2021 – Sarà più spedito l’iter per l’installazione di impianti alimentati da fonti rinnovabili e colonnine di ricarica per le automobili elettriche. Lo prevede la Legge Governance PNRR e Semplificazioni.   Impianti solari fotovoltaici e termici La legge stabilisce gli impianti solari fotovoltaici e termici possono essere installati senza alcun permesso sugli edifici individuati dalla voce 32 dell’allegato A al Regolamento edilizio-tipo e su strutture e manufatti fuori terra diversi dagli edifici. Con un rimando al Testo Unico dell’Edilizia, è specificato che tali installazioni sono considerate edilizia libera al di fuori dei centri storici.   Secondo la definizione 32 del Regolamento edilizio tipo, l&rsq…Continua a leggere su Edilportale.com]]>

  • Superbonus 110%, ecco il modulo unico CILAS
    by Rossella Calabrese on 30 Luglio 2021 at 6:00

    30/07/2021 – È stato rinviato al 4 agosto il via libera della Conferenza Unificata al modello unico CILA-Superbonus (CILAS), previsto per ieri pomeriggio.   Il tavolo tecnico composto da Ministero della Pubblica Amministrazione, Regioni, Comuni, Ance e Rete Professioni Tecniche, ha completato la definizione della CILAS per i lavori agevolati al 110% ma la Conferenza Unificata che avrebbe dovuto approvarla è stata prima rinviata e poi sconvocata.   Ecco la bozza del modulo unico CILAS   il modello ad hoc si rende necessario dopo la decisione, messa nero su bianco con la conversione in legge del DL Governance PNRR e Semplificazioni, di consentire la realizzazione degli interventi agevolati dal superbonus 110% con CILA, Comunicazione di Inizio Lavori Asseverata.   Rispetto alla CILA tradizionale, la CILAS chiede …Continua a leggere su Edilportale.com]]>

  • Ferrovie, via libera a nuovi finanziamenti per 31,69 miliardi di euro
    by Rossella Calabrese on 29 Luglio 2021 at 6:00

    29/07/2021 – Infrastrutture, coesione territoriale, ricostruzione post-sisma nella regione Abruzzo, aree montane. Sono gli ambiti interessati dai provvedimenti approvati martedì dal Comitato interministeriale per la programmazione economica e lo sviluppo sostenibile (Cipess), presieduto dalla Ministra per il Sud e la coesione territoriale Mara Carfagna.   Infrastrutture ferroviarie e viarie Il Cipess ha espresso parere favorevole sull’aggiornamento per gli anni 2020 e 2021 del Contratto di Programma 2017-2021 – parte Investimenti tra il MIMS e RFI S.p.A.. che permette di contrattualizzare nuovi finanziamenti per 31,69 miliardi di euro di cui: – 12,7 miliardi di euro dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR);  – 10,5 miliardi dal DL 59/2…Continua a leggere su Edilportale.com]]>

  • Sismabonus 110%: per sapere se spetta, occorre controllare la mappa sismica di aprile 2021
    by Rossella Calabrese on 29 Luglio 2021 at 6:00

    29/07/2021 – Per essere sicuri di avere diritto al sismabonus 110%, occorre conoscere la zona sismica nella quale si trova il proprio Comune e, per saperlo, è necessario consultare la tabella indicata dalla Circolare 24/2020 e non quella precedente allegata all’OPCM 3274/2003.   È il chiarimento fornito dall’Agenzia delle Entrate con la Risposta 516 del 27 luglio 2021.   Un contribuente ha chiesto se può fruire del superbonus per lavori antisismici eseguiti in un Comune che, con l’ordinanza del 2003, era classificato in zona 3 e che, in base all’elenco contenuto nella tabella a cui fa riferimento la Circolare 24/2020, ora ricade in zona a rischio sismico 4. L’Agenzia ricorda che, in base al decreto Rilancio, il superbonus spetta per gli interventi …Continua a leggere su Edilportale.com]]>

  • Bonus ristrutturazione, per la cessione del credito c’è sempre tempo
    by Rossella Calabrese on 29 Luglio 2021 at 6:00

    29/07/2021 – Un contribuente in regime forfettario non ha presentato la comunicazione per la cessione del credito per interventi di ristrutturazione edilizia eseguiti nel 2020. Se la presenta adesso può ancora cedere i 9/10 del credito?   A questa domanda, l’Agenzia risponde di sì, ricordando che l’opzione per la cessione del credito d’imposta derivante dalle detrazioni spettanti per l’esecuzione degli interventi di recupero del patrimonio edilizio, efficienza energetica, rischio sismico, recupero o restauro della facciata degli edifici o per l’istallazione di impianti fotovoltaici e colonnine di ricarica deve essere comunicata all’Agenzia delle entrate entro il 16 marzo dell’anno successivo a quello in cui sono state sostenute le spese. Per le spese effettuate nel 2020 il termine è stato prorogato al 15 aprile 2021.   Inoltre, con la …Continua a leggere su Edilportale.com]]>

  • Equo compenso, professionisti molto critici sul ddl Meloni
    by Rossella Calabrese on 29 Luglio 2021 at 6:00

    29/07/2021 – “Se vogliamo davvero tutelare i liberi professionisti, occorre correggere alcune distorsioni che emergono dall’ultima versione della proposta di legge sull’equo compenso; in caso contrario i professionisti saranno ancora una volta penalizzati da una norma nata per proteggerli”.   Così il presidente di Confprofessioni, Gaetano Stella, interviene sulla questione dell’equo compenso, in discussione in questi giorni alla Camera, per sollecitare urgenti interventi migliorativi alla proposta di legge Meloni.   Secondo Confprofessioni, nel provvedimento ci sono ancora diverse anomalie: “anzitutto, si attribuisce agli ordini professionali il compito di aggiornare i parametri …Continua a leggere su Edilportale.com]]>

PREVENTIVI ONLINE
Contatta Edildream
Invia via WhatsApp