Blog

Edildream condivide nel suo blog le notizie in tempo reale di Edilportale. Così da tenervi aggiornati sulle tematiche edilizie ogni giorno.

  • Ecobonus e bonus ristrutturazioni, online il portale Enea 2023
    by Rossella Calabrese on 2 Febbraio 2023 at 6:00

    02/02/2023 – Da ieri 1° febbraio 2023 è operativo il portale aggiornato dell’ENEA attraverso il quale è possibile trasmettere i dati degli interventi di efficienza energetica e utilizzo delle fonti rinnovabili di energia con fine lavori nel 2022 e 2023 che accedono alle detrazioni fiscali Ecobonus e Bonus Casa.   Per gli interventi con data di fine lavori compresa tra 1° e 31 gennaio 2023, il termine di 90 giorni per la trasmissione dei dati all’ENEA decorre dalla data di messa online del sito (1° febbraio 2023).   Lo fa sapere lo stesso ENEA spiegando che attraverso il sito vanno inviati:   – nella sezione Ecobonus, i dati degli interventi di riqualificazioni energetica del patrimonio edilizio esistente (incentivi del 50%, 65%, 70%, 75%, 80%, 85%) e i dati degli interventi di bonus facciate limitatamente alle spese sostenute fino al 31/12/2022 quando comportano l…Continua a leggere su Edilportale.com]]>

  • Direttiva europea Case Green, chi pagherà la riqualificazione energetica?
    by Rossella Calabrese on 2 Febbraio 2023 at 6:00

    02/02/2023 – La direttiva europea in materia di prestazione energetica nell’edilizia, che la UE sta mettendo a punto, (pre)occupa anche le forze politiche italiane, che ne stanno discutendo in Parlamento.   La proposta di direttiva in discussione a Bruxelles – lo ricordiamo – prevede che nell’Unione europea gli edifici nuovi dovranno essere a emissioni zero entro il 2030 e gli edifici esistenti dovranno diventare a emissioni zero entro il 2050 con step intermedi per gli immobili residenziali: raggiungere la classe energetica E entro il 1° gennaio 2030 e la classe D entro il 1° gennaio 2033. Alle mozioni proposte nei giorni scorsi, si aggiungono nuove Risoluzioni presentate alla Camera nella seduta di martedì delle Commissioni Riunite Ambi…Continua a leggere su Edilportale.com]]>

  • Bonus acqua potabile, via alle domande. Quale sarà l’aliquota?
    by Paola Mammarella on 2 Febbraio 2023 at 6:00

    02/02/2023 – Via alle domande per il bonus acqua potabile, il credito di imposta per l’acquisto e l’installazione di sistemi di filtraggio, mineralizzazione, raffreddamento e/o addizione di anidride carbonica alimentare finalizzati al miglioramento qualitativo delle acque per il consumo umano erogate da acquedotti.   Non si conosce ancora l’aliquota del credito di imposta, che sarà determinata in base alle domande ricevute.   Bonus acqua potabile, domande fino a fine febbraio 2023 L’Agenzia delle Entrate ha aperto il canale telematico per l’invio delle domande relative alle spese sostenute nel 2022. Sarà possibile richiedere il bonus acqua potabile fino al 28 febbraio 2023.   Per ottenere l’agevolazione, le spese devono essere documentate con fattura elettro…Continua a leggere su Edilportale.com]]>

  • Come la digitalizzazione può contribuire a un’edilizia più efficiente?
    on 2 Febbraio 2023 at 6:00

    02/02/2023 – I professionisti del settore dell’architettura, dell’ingegneria e dell’edilizia AEC, acronimo di Architecture, Engineering, and Construction, sono chiamati ad affrontare e risolvere un problema straordinariamente complesso: riprogettare e ricostruire il mondo per affrontare le nuove sfide del presente.   Rendere il mondo più equo e sostenibile per i nuovi modi di vivere e lavorare è una responsabilità enorme. Ma tutto questo è possibile se supportato dalla giusta tecnologia.   Alcune stampanti non sono così precise come dovrebbero. Come si stampano con precisione PDF complessi?   “Questo è un problema tipico di molte stampanti di grande formato, ma non &e…Continua a leggere su Edilportale.com]]>

  • Codice Appalti, Ance: le procedure emergenziali non sono la soluzione
    by Paola Mammarella on 1 Febbraio 2023 at 6:00

    01/02/2023 – Procedure emergenziali stabili e rischio di sottrarre un numero troppo elevato di gare al mercato, quando invece bisognerebbe agire sul complesso sistema delle autorizzazioni. Sono alcune delle contraddizioni presenti nel Codice Appalti, messe in luce dal vicepresidente per le opere pubbliche dell’Associazione nazionale costruttori edili (Ance), Luigi Schiavo, intervenuto ieri in audizione presso la Commissione Lavori pubblici del Senato.   Codice Appalti, il rischio per la concorrenza Il vicepresidente Schiavo ha sottolineato che il nuovo Codice punta a stabilizzare le procedure emergenziali “rendendo possibile utilizzare le procedure ordinarie solo sopra 1 milione di euro e solo se tale scelta venga accompagnata da adeguata motivazione”. Secondo Schiavo, “si…Continua a leggere su Edilportale.com]]>

  • Durc di congruità, scatta tra un mese il nuovo sistema di alert
    by Paola Mammarella on 1 Febbraio 2023 at 6:00

    01/02/2023 – Parte tra un mese il nuovo sistema di alert che aiuterà imprese e committenti a rispettare gli obblighi sulla congruità dei costi della manodopera impiegata nei cantieri.   Lo prevede un accordo, siglato lo scorso dicembre tra le parti sociali: Ance, Legacoop Produzione e Servizi, Agci-Produzione e Lavoro, Confcooperative Lavoro e Servizi, Anaepa Confartigianato, Cna Costruzioni, Fiae Casartigiani, Claai Edilizia, Confapi, Aniem, Feneal Uil, Filca Cisl, Fillea Cgil.   Durc di congruità, come funziona la regolarità della manodopera Prima di entrare nel merito, bisogna ricordare cosa è e come funziona il Durc di congruità.   Il sistema per verificare la congruità dei costi della manodopera, int…Continua a leggere su Edilportale.com]]>

  • Nuovi parametri e limiti all’appalto integrato, così i progettisti vorrebbero cambiare il Codice
    by Paola Mammarella on 1 Febbraio 2023 at 6:00

    01/02/2023 – Il nuovo Codice Appalti non è attento alla qualità delle opere perché segue la logica dell’emergenza e, con l’obiettivo di realizzare velocemente i lavori finanziati dal PNRR, non mette al centro la progettazione.   È questo, in sintesi, il parere espresso da ALA Assoarchitetti, associazione degli architetti e degli ingegneri liberi professionisti italiani, che sottolinea diversi punti critici, dall’appalto integrato alla necessità di elaborare nuovi parametri per i compensi dei professionisti.   Appalto integrato e progettazione in house, ‘progettista a servizio dell’imprenditore’ Come già fatto dagli Ordini professionali dei progettisti, a…Continua a leggere su Edilportale.com]]>

  • Condominio, il singolo condomino può aprire una porta sul pianerottolo?
    by NPC – Avvocati e Consulenti on 1 Febbraio 2023 at 6:00

    01/02/2023 – L’andamento economico e sociale europeo ha condotto, negli ultimi tempi, ad un aumento esponenziale di richieste da parte di proprietari, di opere edilizie di divisione immobiliare.   Il tutto, nella maggioranza dei casi, è finalizzato alla vendita frazionata di una porzione dell’appartamento di proprietà. Sono però numerose le ripercussioni legali derivanti dal frazionamento del proprio bene immobile.   Tali richieste di opere edilizie riguardano, in particolar modo, sia aperture di fori sulle mura del Condominio – per la creazione ed installazione di nuove porte d’accesso agli appartamenti -, sia ogni possibile vicenda legata allo ius condominiale che potrebbe essere coinvolto nella realizzazione di tali opere.   Primariamente è necessario ricordare che la norma ex art. 1102 del Codice Civile prevede espressamente la possibilit&agra…Continua a leggere su Edilportale.com]]>

  • Caro materiali, Anac: ok alle varianti in tutte le gare anche se non relative al PNRR
    by Paola Mammarella on 31 Gennaio 2023 at 6:00

    31/01/2023 – Ok alle varianti in corso d’opera per compensare l’aumento dei prezzi dei materiali in tutti gli appalti e non solo in quelli relativi al PNRR.   Il via libera è arrivato con il parere 67/2023 con cui l’Autorità nazionale anticorruzione (Anac) ha fornito un’interpretazione sulla spinosa questione delle imprese messe in difficoltà dal caro materiali.   Occhio però, perché la variante non deve comportare la modifica del corrispettivo dell’appalto. Le previsioni del bando, che costituisce una “lex specialis” e ha natura vincolante sia per la Stazione Appaltante sia per i concorrenti, non possono essere disattese e deve esserci corrispondenza tra l’appalto messo in gara e quel…Continua a leggere su Edilportale.com]]>

PREVENTIVI ONLINE
Contatta Edildream
Invia via WhatsApp